Band Uniwebtour primavera 2016

BetterPlace

I BetterPlace, sono un progetto musicale che nasce con lidea di proporre il Pop riportandolo allorigine del suo significato: un sound originale diretto alla sensibilità di tutti. La band inizia nel 2012 a scrivere i primi brani inediti e dopo pochi mesi esce il loro primo EP autoprodotto “Lentamente”.

La band vanta unattività live davvero intensa, numerose collaborazioni e molti riconoscimenti sul piano nazionale: Trofeo RoxyBar e Una Voce per il Mediterraneo solo per citarne qualcuno. Il loro ultimo lavoro si chiama Parte Uno, un Ep di quattro brani nato nello studio Ex-Cantine di Simone Pirazzoli, grazie alla supervisione di due artisti del calibro di Vince Pastano e Antonello DUrso, che anticipa un lavoro in fase di programmazione.

La personalità dei BetterPlace emerge nella continua ricerca e impegno nello scrivere e arrangiare i propri brani, che risultano essere la combinazione delle influenze musicali di ognuno pur mantenendo una marcata impronta Pop. Il loro punto di forza è lenergia, rispondere alla forte crisi che si vive quotidianamente e che ha colpito anche il mondo della musica, con idee di promozione lowcost, pubblicità intelligenti, la possibilità di contare su un Fanclub numeroso e sempre presente.

Durante l’Uniweb Tour, la band ha promosso il singolo ‘Luci di Londra’ e l’EP “Parte Uno”. «Abbiamo scritto Luci di Londra di getto – dicono i BetterPlace riflettendo sul loro singolo -. Avevamo in testa il ritmo ossessivo che si percepisce di notte nella capitale inglese: unatmosfera che si riflette nellanimo e che improvvisamente ci abbandona in un grande scenario di luci in movimento, proprio come accade davanti al parlamento in fiamme nel quadro di William Turner. É stato di fondamentale importanza per noi trovare le parole e le immagini più immediate per trasmettere questo concetto; lo stesso vale per quanto riguarda la musica: nella strofa chitarra, basso e batteria sono stati arrangiati in modo da creare una sorta di loop “ipnotico”, a contrasto con il ritornello dove i suoni si fanno più “aperti” e riverberati.Questa canzone, come le altre dellEP “Parte Uno, rappresenta per noi unimportante maturazione artistica: grazie anche allaiuto dei nostri produttori artistici che ci hanno fornito i mezzi per trasmettere le nostre idee al meglio».

http://www.betterplaceband.com/
https://www.facebook.com/BetterPlaceOfficial/?ref=ts&fref=ts
https://twitter.com/_BetterPlace