Scuola Università

Medicina, Palazzo Chigi: abolizione numero chiuso. Miur e Sanità smentiscono: solo più posti

I ministri Bussetti (Istruzione, Università e Ricerca) e Grillo (Salute) hanno chiesto, in sede di Consiglio dei Ministri, di aumentare sia gli accessi sia i contratti delle borse di studio per Medicina. È un auspicio condiviso da tutte le forze di maggioranza che il Governo intende onorare.

“Si tratta – specificano i ministri in una nota congiunta diffusa questa mattina – chiaramente di un percorso da iniziare già quest’anno per gradi. Per assicurare l’aumento dei posti disponibili e avviare un percorso condiviso, a breve sarà convocata una prima riunione con tutti i soggetti interessati, a cominciare dalla Crui”.

La precisazione è stata dovuta per via di un comunicato di Palazzo Chigi, che stamattina annunciava l’abolizione del numero chiuso per i corsi di laurea in Medicina. Ma né la ministra della Sanità, Giulia Grillo, né il ministro dell’Istruzione Busetti ne erano a conoscenza. Poi in tarda mattina, la nota congiunta che ha specificato i termini dell’azione dei due ministeri.

 

Le interviste di Skuola.net