Uniwebtour Uniwebtour primavera 2019

Con Esma al via l’Uniweb Tour, nelle radio universitarie gli artisti emergenti con un messaggio green

Riparte oggi da Milano con una nuova ‘etichetta’ green l’Uniweb Tour 2019, il live tour acustico degli artisti selezionati da Red&Blue Music Relations di Marco Stanzani, in diretta sulle web radio delle principali università italiane.

La decima edizione dell’Uniweb Tour, promosso da Ustation.it, si distingue per una novità: gli artisti, infatti, promuoveranno non solo i loro progetti e la loro musica, ma anche i vantaggi della ciclabilità e la sostenibilità nei trasporti individuali e collettivi.

Ogni settimana, ogni band in tour porterà un diverso messaggio sulla mobilità attenta all’ambiente. E proprio per l’attenzione dedicata a questo tema, l’Uniweb Tour da quest’anno gode anche del patrocinio di Legambici, l’area di Legambiente dedicata alla mobilità ciclistica e sostenibile.

Ad aprire il tour è il cantautore torinese Esma, che oggi è davanti ai microfoni di Vox Radio, gestita dagli studenti dell’Università Cattolica, e di Radio Bocconi per raccontarsi e presentare il suo nuovo singolo ‘I Registi sotto la pioggia’.

Nel suo tour da Milano a Napoli, Esma promuove l’importanza delle piste ciclabili per incentivare l’uso della bicicletta. In particolare, il cantautore racconterà una serie di esperimenti di riprogrammazione dello spazio pubblico per favorire la mobilità sostenibili. Il test più curioso? Piste ciclabili ‘pop-up’ realizzate in una cittadina della Georgia (USA).

Esma, già vincitore nel 2011 dell’Arezzo Wave Festival come miglior progetto musicale e del Premio Carish di Sarzana come miglior cantautore, ha aperto i concerti di Negramaro, Tre allegri Ragazzi Morti, Afterhours, Francesco De Gregori, Verdena, Le Luci della Centrale Elettrica.

Nel 2014 ha pubblicato il suo primo album “Rivoluzione al Sole”, dal quale vengono estratti cinque video ufficiali. A novembre 2018 è tornato con un nuovo progetto musicale, che racchiude quattro tracce per quattro storie d’amore: da gennaio è nelle radio il singolo estratto ‘I registi sotto la pioggia’. “Questo brano racconta di una Lei che ha perso la memoria, e con essa ogni ricordo di sé, e un Lui in un’attesa tremante, cementato dal terrore di cosa sia successo alla sua metà inspiegabilmente scomparsa. Mentre la protagonista continua la sua ricercaspiega Esma a proposito de I Registi Sotto la Pioggia affidandosi ai pochi indizi presenti nel suo portafoglio, lui rientra in casa dove “Sul tavolo ci sono ancora le forcine di quando sei rimasta a dormire”. L’attesa è densa come piombo ma la speranza è un urlo “Da quando sei andata via lascio la porta aperta!” che rompe il silenzio. Una ballata intima, in equilibrio fra le melodie toccanti di Battisti e Lucio Dalla e le sonorità delle più celebri e romantiche canzoni dei Cure”.

I video di Skuola.net