Università

Global Strike for Future, anche atenei e radio universitarie in campo per il clima

Studenti pronti ad invadere pacificamente le piazze per chiedere ai governi impegni concreti contro il riscaldamento globale: il 15 marzo in tutto il mondo saranno migliaia le manifestazioni in occasione del ‘Global strike for future’, la mobilitazione generale mondiale nell’ambito dell’iniziativa ‘Fridays for future’ lanciata dalla sedicenne svedese Greta Thunberg.

Anche gli atenei italiani prendono posizione e aderiscono alla marcia globale per il clima.

L’Università degli studi di Torino ha pubblicamente manifestato il proprio sostegno al Global Strike sottolineando di promuovere un’azione di informazione verso la comunità universitaria sulla mobilitazione, per  “dare visibilità a un’iniziativa – virtuosa e positiva – nata da giovanissimi e rivolta proprio alle nuove generazioni tra cui gli studenti, invitati a raccogliere il testimone, diventando nodi di una rete nazionale e internazionale di informazione consapevole”.

Un segnale per il clima viene anche dall’ Università di Siena, che proprio il 15 marzo lancia la prima lezione della sesta edizione del corso interdisciplinare in Sostenibilità.

Iniziative anche a Napoli: Ciak si Scienza, il canale green dell’Università Federico II (un canale web di divulgazione scientifica che sensibilizza l’importanza del rispetto dell’ambiente) lancia un appello contro la plastica e nel giorno della mobilitazione internazionale presenta l’iniziativa #PLASTICFREEDAY, invitando i cittadini e gli studenti ad essere plastic free ogni venerdì.

Forum e incontri ci saranno in molti atenei, da Como a Catania, mentre sono decine i ricercatori e docenti universitari coinvolti in eventi di sensibilizzazione e nelle manifestazioni per le strade delle città.

Anche le radio universitarie danno voce alla mobilitazione: Radio Sapienza organizza una diretta dalle 11 alle 13, con collegamenti con un’inviata nella grande manifestazione prevista nella capitale. A F2 RadioLab (Università Federico II – Napoli) la puntata di Bonsai (in diretta dalle 10.30 alle 11) sarà dedicata al Global Strike. Anche RadioPhonica (Media universitario dell’Umbria) riflette sul riscaldamento climatico con interviste (pubblicate sul canale youtube)  a Lorenzo Ciccarese, membro IPCC e ricercatore ISPRA, e a Walter Ganapini, scienziato e membro onorario dell’Agenzia Europea per l’ambiente.

I video di Skuola.net